Dublino Turismo

Phoenix Park di Dublino

Phoenix Park di Dublino

Il verde è protagonista in Irlanda e ovviamente anche nella capitale; lo spettacolare Phoenix Park è  da non perdere. Al suo interno una serie di istallazioni e statue ti faranno scoprire la vera anima di Dublino. Phoenix Park è un parco tutto da vivere e vedere frequentato anche da moltissimi local.

Phoenix Park  

Phoenix Park (gaelico: Páirc an Fhionn-Uisce, “Parco dell’Acqua Limpida”) è il più grande parco di Dublino e si trova a circa 3 km a nord ovest del centro. Aperto nel lontano 1662,  è di dimensioni importanti ed è circondato da un muro di cinta lungo oltre 16 km; con più di 700 ettari di superficie ha una estensione doppia rispetto al Central Park a New York.
Il suo nome non deriva dalla mitica Fenice, né tanto meno dalla città americana, si tratta semplicemente della trasposizione fonetica anglicizzata del gaelico “ Fhionn-Uisce”. Tra le chicche della zona da non perdere c’è la colonia di daini ma anche un grande impianto sportivo che comprende campi da calcio gaelico, calcio, cricket e polo. Ma al suo interno si trovano  importanti  residenze,  monumenti  ed attrazioni, ecco quali non perdere.

Zoo di Dublino

Lo Zoo di Dublino è  stato costruito nel 1830 ed inaugurato l’anno successivo ; è il quarto zoo scientifico del mondo dopo quello di Vienna, il London Zoo e il Jardin des Plantes di Parigi, ed è il terzo più antico. Occupa circa 28 ettari di Phoenix Park e ospita centinaia di specie di animali  e uccelli tropicali. Lo zoo è diviso in diverse aree dove vengono allevate anche molte specie protette e a rischio estinzione.

Monumento a Wellington

All’ingresso di Parkgate Street si trova il monumento a Wellington,  un obelisco alto circa 63 metri eretto in memoria di sir Arthur Wellesley, I duca di Wellington, vincitore a Waterloo. Questo obelisco avrebbe dovuto essere più alto ma, a causa di scarsità di fondi, si decise di arrivare all’altezza attuale.  Per la base sono state utilizzate 4 placche ottenute dalla fusione di cannoni utilizzati durante la battaglia di Waterloo.

Ashtown Castle

Ashtown Castle è la più antica costruzione del parco,  si trova all’estremità  nord-occidentale di Phoenix  park. Si tratta di una torre fortificata su 4 livelli risalente all’inizio del XV secolo. La costruzione originaria è stata rimaneggiata nel corso dei secoli. Alla fine del ‘700 fu inglobato nell’Ashtown lodge, ma fu solo negli anni ’80 del secolo scorso quando fu parzialmente demolito il lodge che i resti dell’antico castello vennero restaurati. Si trova di fianco al Visitors Centre.

Áras an Uachtaráin

Áras an Uachtaráin è la bella residenza ufficiale del Presidente della Repubblica d’Irlanda e vanta una storia ricca di eventi. L’edificio originale, fu costruito a metà del ‘700  dal guardia-parco con la passione per l’architettura Nathaniel Clements; circa 20 anni più tardi il palazzo iniziò ad essere utilizzato dai viceré che governavano l’Irlanda  per conto del Re d’Inghilterra.  Il palazzo rimase la residenza dei viceré fino al 1922. Dal 1938 è la residenza ufficiale del Presidente  irlandese. Si può visitare ma solo il sabato.

Deerfield Residence

Deerfield Residence è l’antica residenza del Segretario di Stato d’Irlanda, seconda carica dopo il Lord Lieutenant durante l’occupazione britannica.  Questa  splendida e grande dimora è oggi  residenza ufficiale dell’ambasciatore statunitense in Irlanda.

Phoenix Monument

Il monumento alla Fenice,  raffigura una colonna corinzia sulla cui sommità la fenice risorge dalle proprie ceneri. Fu eretto nel 1747 da Lord Chesterfield.  

Croce Papale

La grande Croce Papale commemora la storica visita di Papa Giovanni Paolo II il 29 settembre 1979 durante la quale,  alla messa tenuta a Phoenix Park  parteciparono più di un milione di persone, quindi poco meno di un terzo di tutta la  popolazione d’Irlanda e oltre il doppio degli abitanti di Dublino.

Torna su